mvp orizzontale  psm1 small  cdap  sixsigma yellow belt mini  mcpd agileiot logo  ac2 logo

  • Categoria: ALM
  • Scritto da Felice Pescatore
  • Visite: 3473

Servant Leadership

I contesti aziendali sono realtà complesse che si reggono su equilibri delicati, oltre che su regole esplicite ed implicite.

Come abbiamo più volte ribadito, la volontà di abbracciare un approccio Lean (o Agile nello specifico mondo dell’IT) porta con se la necessità di una profonda revisione delle dinamiche interne e a un ripensamento dei vari ruoli.

Scavando nelle origini di Lean, arrivando al Toyota Production System (TPS), troviamo un concetto rivoluzionario nella tipica catena di comando: il Leader Servente. Proprio in Toyota si delinea questo nuovo ruolo dei manager il cui compito non è quello di controllare e comandare (command-and-control) bensì essere al servizio della propria squadra, risolvendo gli impedimenti nel raggiungimento degli obiettivi.

servant leader bridge

 

Proprio da tale assunto parte Robert Grennleaf, il primo a coniare il termine Servant Leadership:

“The servant-leader is servant first…It begins with the natural feeling that one wants to serve, to serve first... [D]o those served grow as persons; do they, while being served, become healthier, wiser, freer, more autonomous, more likely themselves to become servants?”

Chiaramente il “voler servire” non deve essere confuso con il concetto di “servitù” che indica un individuo in una posizione inferiore e che dà origine ad una obbligatorietà nell’azione e non una volontà.

Adottare una Servant Leadership è difficile, così come lo è adottare Lean (ed Agile)!

Si tratta di una leadership più evoluta che riconosce il valore delle persone, le coinvolge pienamente negli obiettivi aziendali, ne valorizza l’operato e consente di abbracciare pienamente la Mission aziendale.

Alcune differenze evidenti tra le due tipologie di leadership possono essere schematizzate nella tabella seguente.

 

Command & Control

Servant Leadership

Metafora Aziendale

L’organizzazione è una macchina

Struttura guidata dalle relazioni tra le persone

Autorità

Top down

Partecipativa

Persone

Strumenti di produzione

Le Risorse più importanti per l’azienda

Stile di Leadership

Distante e Distaccato

Connesso e Presente

Approccio di Verifica

Imporre, controllare, punire

Ascoltare, facilitare, incoraggiare

Inquadramento della propria funzione

Self-serving – Cosa puoi fare per me e per l’organizzazione?

Other serving – Cosa posso fare per aiutarvi a raggiungere gli obiettivi, aziendali e personali?

Lo stile "servente" è basato sull'assunzione olistica che le persone, una volta messe a proprio agio ed in rete tra loro, creano maggior valore della semplice somma dei risultati singolarmente ottenuti. Per questo, uno dei compiti fondamentali di un Leader "servente" è quello di favorire una ricca rete di relazione dei propri collaboratori (non chiamateli subordinati!) e generare continuamente nuovo Valore per l'azienda, per gli stakeholder, per i collaboratori stessi e per se.

servant leader traits

Tratti caratterizzanti un Servant Leader