mvp orizzontale  psm1 small  cdap  sixsigma yellow belt mini  mcpd agileiot logo  ac2 logo

  • Categoria: ALM
  • Scritto da Felice Pescatore
  • Visite: 2208

GOAL must be S.M.A.R.T.

Ormai lo abbiamo ripetuto fino allo sfinimento: l’obiettivo dell’Agile (e non solo) è quello di creare Valore. Chiaramente cosa sia il “Valore” dipende dallo specifico contesto e dalla specifica realtà aziendale: esempi come Time-to-Market o Value-to-Market sono entrambi validi e, praticamente, onnipresenti.

Esiste una diretta relazione tra “Goal” e “Valore”: il Goal è il raggiungimento di un dato livello di Valore, quindi misurabile.

Ad essere precisi, un Goal è identificabile come tale quando si presenta:

  • - Specific, ovvero chiaro e identificabile (es: abbattere il Time-to-Market);
  • - Measurable, implica la possibilità di tracciare i progressi e capire quando si è raggiunto l'obiettivo (es: il nuovo Time-to-Market deve essere di 3mesi);
  • - Achievable, ovvero alla portata del Team che lo prende in carico (es: il nuovo Time-to-Market deve essere di 1gg non è ragionevole);
  • - Relevant, deve essere sentito come qualcosa di importante (es: in generale, interessa a ben pochi che avete impiegato 2gg per migliorare - un algoritmo di ricerca di 1ms);
  • - Timely, sviluppato quando richiesto.

In una sola parola S.M.A.R.T.!